Descrizione

Trinitaria

Obiettivi

Il corso intende introdurre gli studenti all’intelligenza credente del mistero trinitario: alla luce dell’esperienza vissuta e attestata dai discepoli – «Dio mandò nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio, il quale grida: Abbà! Padre!» (Gal 4,6) – si metteranno particolarmente in rilievo le istanze soteriologiche ed ecclesiologiche che ne hanno orientato lo sviluppo e l’esplicitazione nei secoli.

Programma

1.       Testimonianza apostolica: «Abbiamo conosciuto e creduto l’amore che Dio ha in noi» (1Gv 4,16)

2.       «Per noi uomini e per la nostra salvezza»: il contributo dei Padri e le definizioni dei Concili antichi

3.       «Capire quello che crediamo»: la trinitaria dei dottori medievali

4.       «Rendere presenti e quasi visibili Dio Padre e il Figlio suo incarnato … sotto la guida dello Spirito Santo» (GS 21): la sfida odierna di superare l’«oblio» della Trinità

5.       «Rientrare in me e perdermi nei Tre che sono là»: l’esperienza dei santi.

Docente

Fabio QUARTIERI

Bibliografia

Ladaria L.F., Il Dio vivo e vero, San Paolo, Cinisello Balsamo 2012; Coda P., Dio Uno e Trino, San Paolo, Cinisello Balsamo 72013; Lieggi J.P., Teologia trinitaria, EDB, Bologna 2019.

Altri testi:

Durand E., Dio Trinità. Comunione e trasformazione, Queriniana, Brescia 2021; Valsecchi A., «Il mistero di Dio Trinità», in Il Dio di Gesù Cristo. Introduzione alla cristologia e alla teologia trinitaria, Àncora, Milano 2008, 123-166.