Descrizione

Teologia morale fondamentale 2

Obiettivi

Nella sua seconda parte, l’analisi dei fondamenti della teologia morale si propone di comprendere lo svolgersi dell’agire morale cristiano, alla luce dell’agire morale umano, studiato dall’etica filosofica. L’agire morale è quindi analizzato nel suo tendere alla felicità, nella dinamica della libertà e dell’agire morale, come discernimento e nel giudizio della coscienza. In particolare, si centra l’itinerario di perfezionamento morale nelle virtù, quali abiti interni del soggetto, che prevedono un compimento integrale e non una mera esecuzione di doveri estrinseci. La prospettiva escatologica, considerata da ultimo, completa il quadro della morale cristiana e ne denota lo sviluppo.

Programma

La felicità come principio e fine della vita morale.

La libertà e il suo legame con la verità dell’uomo.

La struttura dell’atto umano.

Utilitarismo e proporzionalismo.

Le virtù.

La legge morale: eterna, naturale, umana, nuova.

La coscienza e l’opzione fondamentale.

I principi riflessi per la valutazione dei casi difficili.

Il peccato e la conversione.

La dimensione escatologica.

Docente

Gianluca GUERZONI

Bibliografia

Fumagalli A., Spirito e libertà. Fondamenti di teologia morale, Queriniana, Brescia, 2022; Frigato S., Vita in Cristo e agire morale. Saggio di teologia morale fondamentale, Elledici, Torino 1994; Guerzoni G., I fondamenti della morale cristiana, Jacabook, Lugano 2013. Ulteriore bibliografia sarà fornita durante il corso e nelle dispense che saranno caricate sul sito.