Descrizione

Teologia dogmatica: Il mistero del Dio Uno

Obiettivi

Il corso si propone di rispondere alla domanda sull’esistenza e sugli attributi di Dio, utilizzando le risorse della ragione illuminata dalla fede nella prospettiva del pensiero di san Tommaso d’Aquino.

Programma

Il «senso della realtà» come costante antropologica, presupposta alla conoscenza di Dio (naturale e rivelata). La conoscenza di Dio per connaturalità (esperienza del sacro/Santo). La conoscenza di Dio per astrazione («prove» razionali dell’esistenza e degli attributi di Dio). Gli attributi entitativi di Dio (semplicità, perfezione, bontà, infinità, onnipresenza, immutabilità, eternità, unità). Gli attributi operativi di Dio (scienza, volontà, provvidenza, onnipotenza, beatitudine).

Docente

Antonio OLMI

Bibliografia

Una dispensa sui temi del corso è disponibile online.

Sono inoltre necessari: Giovanni Paolo II, Fides et ratio, Lettera enciclica sui rapporti tra fede e ragione (14 settembre 1998); Olmi A., «Senso della realtà e scienza del sacro: appunti per una ierologia realista», in La visibilità del Dio invisibile – Divus Thomas 121(2008)51, 152-172; Tommaso d’Aquino, Summa Theologiae, I, 2-26.