Descrizione

Liturgia I: Introduzione generale e anno liturgico; liturgia delle Ore, liturgia dei defunti, benedizioni

Obiettivi

Prima parte: introduzione generale alla liturgia

  1. Essenza o natura della liturgia cristiana (definizione, principi, struttura, leggi, divisioni).
  2. Sguardo sintetico sulla storia della liturgia dalle origini fino al movimento liturgico: i momenti fondamentali, i testi e le riforme.
  3. La costituzione sulla sacra liturgia Sacrosanctum concilium. I principi generali e la promozione della liturgia. L’applicazione della riforma dopo il Vaticano II e i libri liturgici promulgati.

Seconda parte: anno liturgico, sacramentali, Liturgia delle Ore

  1. L’anno liturgico: Il tempo e la liturgia; la Santa Pasqua di Resurrezione, il tempo di quaresima e il ciclo pasquale.  La celebrazione della domenica, pasqua della settimana. E altre celebrazioni del Signore, della Beata Vergine Maria, dei Santi.
  2. La liturgia delle Ore (= LO): origini e storia della LO dalle origini fino al Vaticano II in Oriente ed Occidente e sviluppo storico; la veritas horarum, i salmi l’interpretazione cristologica e gli altri elementi della LO; la prassi liturgico-celebrativa nella riforma del concilio Vaticano II e il breviario promulgato da Paolo VI.
  3. I sacramentali: natura e divisioni. Le benedizioni, il rito delle esequie, degli esorcismi, della dedicazione della Chiesa e dell’altare, la professione religiosa.

 

Programma

Lo spirito della liturgia, che è giustamente ritenuta come «l’esercizio della funzione sacerdotale di Gesù Cristo» (SC 7), è considerata nel suo «spirito» proprio (R Guardini), attraverso l’analisi del suo evolversi storico ed elementi costitutivi. Questa analisi introduttiva permetterà di formare ed informare al senso teologico della liturgia, e secondo quanto indicato in Sacrosanctum concilium 16 circa l’insegnamento della liturgia, nel suo aspetto teologico, storico, spirituale, pastorale e giuridico, e nella connessione con le altre discipline teologiche, in modo che venga messo in rilievo il mistero di Cristo e la storia della salvezza, secondo l’antico adagio: lex orandi, lex credendi. Principi che saranno considerati nello studio sacramentali (esequie, benedizioni…) e nello studio della Liturgia delle Ore.

 

Avvertenze

Saranno indicati altri testi o raccolte di testi liturgici e studi integrativi.

Bibliografia

ADAM A. – HAUNERLAND W., Corso di liturgia, Queriniana, Brescia 2013;

AUGÉ M., Liturgia. Celebrazione teologia spiritualità, San Paolo, Milano 2003;

MARTIMORT A.G., La Chiesa in preghiera. Introduzione alla Liturgia, edizione rinnovata, Queriniana, Brescia 1984, I e IV.